Economia


“La scelta a cui siamo chiamati non è tra salvare l’ambiente o l’economia ma tra prosperità o declino”.
Così il presidente americano Obama ha presentato il 22 aprile 2009, data dell’Earth day, il piano energetico Usa. Il progetto prevede una sterzata verso le rinnovabili, con l’obiettivo di generare entro il 2030 il 20% del fabbisogno energetico attraverso l’eolico, creando in questo comparto 250mila posti di lavoro. Tra i capitoli c’è la creazione di una smart grid per distribuire l’energia da rinnovabili, la riqualificazione energetica degli edifici pubblici e il sostegno all’industria automobilistica ‘verde’. Insomma, la recessione ha ottenuto il risultato di sdoganare un’idea che sembrava appartenere ai soli ambientalisti: abbattere le emissioni, oltre che doveroso sotto il profilo etico, fa bene all’economia. Diversi Paesi hanno scelto di qualificare nella direzione dell’efficienza il proprio pacchetto di aiuti anticrisi. La percentuale d’incentivi destinati per esempio dalla Cina è del 37,7%. La Corea del Sud nei settori low carbon ha addirittura stanziato l’81% dei fondi. L’Ue sta al passo col 59%, mentre fra gli Stati membri è la Francia a guidare il gruppo con il 21%, in coda l’Italia ferma all’1%.

Ma bastano queste cifre per dire che l’economia mondiale si sta riconvertendo all’ecologia? L’asticella è stata sistemata da Nicolas Stern, l’economista inglese che ha quantificato il costo del global warming: se vogliamo salvare il Pianeta, ed evitare il tracollo delle economie, almeno il 20% della spesa pubblica mondiale deve finanziare il passaggio all’economia a basse emissioni. A rinnovabili e trasporti sostenibili deve andare il 4% del Pil mondiale. In cima alla lista degli interventi che garantiscono miglior tempistica, maggiori ricadute sociali e più posti di lavoro, c’è l’efficienza energetica negli edifici.

26 Mag 2017
La lotta al terrorismo è l’unico punto che sembra raccogliere unità d’intenti nell’agenda del G7, mentre il commercio e il clima, in particolare, sono al momento oggetto di divisione. Per Legambiente, il compito prioritario di questo G7 è definire, con parole chiare, una prospettiva nuova sulla gestione...
16 Mag 2017
Le proposte già approvate dal Parlamento europeo nel marzo scorso prevedono obiettivi ambiziosi: 70% del riciclo per i rifiuti urbani e 80% per gli imballaggi; target per la preparazione al riutilizzo; un incremento della raccolta differenziata per tutte le tipologie di rifiuti, ed in particolare un obbligo generalizzato di separazione...
04 Mag 2017
È dedicata agli “Eroi dell’ambiente” la storia di copertina del numero di maggio della Nuova Ecologia, il mensile di Legambiente. Dall’America latina al Sudest asiatico, il numero delle persone uccise perché lottavano per difendere la loro terra da disboscamenti, miniere d’oro, coltivazioni di palme da...
12 Apr 2017
Il Governo aveva assunto il solenne impegno di chiudere con le opache procedure accelerate e semplificate derivanti dalle legge Obiettivo, che tanti danni hanno creato alle casse dello Stato e all’ambiente, e invece torna a riproporle, estendendole, non più solo alle infrastrutture strategiche, ma a tutte le opere. La denuncia viene...
22 Mar 2017
“Vogliamo dare il nostro contributo associativo affinché il sogno europeo continui ad esistere, contrastando l’idea di austerità e chiusura che l’Europa rischia sempre più di incarnare”. Così Rossella Muroni, presidente di Legambiente, alla vigilia del sessantesimo anniversario della firma dei...
14 Mar 2017
Un ulteriore passo verso un’ambiziosa riforma della politica europea dei rifiuti. Il voto di oggi a larga maggioranza del Parlamento Europeo apre la strada verso una politica europea finalmente in grado di trasformare l’emergenza rifiuti in una grande opportunità economica ed occupazionale.   Il rapporto adottato –...
13 Mar 2017
Una coalizione di organizzazioni, associazioni e reti italiane ed europee promuove, dal 23 al 25 marzo,  tre giorni di incontri, dibattiti e forum in occasione del sessantesimo anniversario della firma dei Trattati di Roma. La mobilitazione si concluderà sabato 25 con un corteo che partirà alle 11 da Piazza Vittorio.   Il...
01 Mar 2017
  Ambiente, paesaggio, cura del territorio, vivibilità: che si viaggi per piacere, in cerca di pace e relax o per conoscere nuove realtà e vivere avventure insolite, l’ambiente fa la differenza. Il turismo oggi è sempre più esperienza di bellezza, condivisione di valori, simbiosi tra chi visita e chi...
14 Feb 2017
La sfida dell’economia circolare riguarda anche il mondo delle attività estrattive, perché è possibile ridurre il prelievo di materiale e l’impatto delle cave nei confronti del paesaggio, dare una nuova vita ad una cava dismessa e percorrere la strada del riciclo degli aggregati. A dimostrarlo sono tanti...
04 Gen 2017
Cresce nel mondo il fenomeno delle benefit corporation, imprese che usano i profitti per rigenerare l’ambiente e le comunità. Tutto un altro business, quello delle B corp, alle quali La Nuova Ecologia di gennaio dedica la copertina con un’inchiesta sul modello di impresa del futuro disegnato da un movimento globale, nato negli...
20 Dic 2016
Legambiente, prima organizzazione no profit in Italia, ha avviato una nuova collaborazione con la startup Helperbit per adottare la tecnologia Blockchain e Bitcoin, aggiungendo un ulteriore canale per le raccolte fondi ed offrendo ai propri donatori trasparenza e tracciabilità completa dei flussi economici. Questa nuova opportunità...
14 Dic 2016
  Ricostruzione post terremoto, una nuova strategia energetica nazionale in fede agli impegni della Cop21, edilizia rigenerativa e stop al consumo di suolo, emergenza smog e contrasto ai cambiamenti climatici.  Sono questi i cinque temi che Legambiente indica al neo presidente del Consiglio Paolo Gentiloni come priorità...
23 Nov 2016
La ventiduesima Conferenza internazionale sul clima di Marrakech si è chiusa con l’impegno da parte di tutti i Paesi di proseguire nella direzione prevista dall’Accordo di Parigi (Cop 21) ma pur ribadendo l’urgenza dell’azione climatica, non sono stati presentati impegni concreti in questa direzione. Eppure, l’...
22 Nov 2016
La rivoluzione copernicana dell’economia civile prende sempre più avvio e trova il suo centro nevralgico in Campi Bisenzio, a pochi chilometri da Firenze. Il comune toscano, oltre ad aver ospitato e promosso il Festival dell’Economia Civile (insieme a Legambiente, Scuola di Economia Civile e Anci Toscana con il patrocinio della...
18 Nov 2016
    Il Festival dell'Economia Civile entra nel vivo: dopo quella inaugurale di ieri, oggi ha preso il via a Campi Bisenzio (Fi) la seconda giornata incentrata su rigenerazione urbana, nuovo lavoro giovanile, ruolo attivo degli enti pubblici. Sono questi gli altri tre "cantieri" raccontati e promossi dal Festival...
18 Nov 2016
    C’è un’Italia che va oltre la crisi e riparte dall’economia civile. Una nuovo tipo di economia partecipativa, solidale ed ecologica, che piace e convince, al centro del primo Festival dell'Economia civile inaugurato oggi a Campi Bisenzio, a pochi chilometri da Firenze. La cittadina toscana, fino a...
25 Ott 2016
“È un segnale grave che i bollitori e i tostapane elettrici, presenti in decine di milioni di case europee, vengano esplicitamente indicati come prodotti minori da non regolamentare. E lo è ancora di più che non siano inclusi nelle regole di efficienza energetica i cellulari, che carichiamo tutti i giorni nelle nostre...
11 Ott 2016
Ridisegnare la fiscalità in chiave ambientale cancellando rendite e privilegi contro l’ambiente e definendo nuove regole di tassazione più trasparenti e chiare per cave, acque minerali, concessioni balneari, rifiuti, consumo di suolo, trivellazioni di petrolio e gas. Il tutto senza creare debito pubblico ne nuove tasse....
01 Set 2016
Legambiente, Libera, Altromercato, Alleanza Cooperative Italiane Giovani, Federparchi, Alce Nero e Symbola Fondazione per le qualità italiane hanno firmato un protocollo d’intesa per avviare una raccolta fondi destinata ad aiutare giovani imprenditori e cooperative delle zone colpite dal sisma del 24 agosto che hanno subito danni a...
06 Lug 2016
E’ partita anche su Change.org la petizione di Legambiente sul riordino fondiario e la gestione collettiva delle proprietà, rivolta al presidente del Consiglio dei ministri. La petizione è frutto della giornata di incontri di sabato 2 luglio a Ostana, che ha aperto ufficialmente la Carovana delle Alpi 2016, la campagna di...